COMMERCIO ESTERO: MURO (FLI), GOVERNO ASSICURI ASSUNZIONE VINCITORI CONCORSI ICE.

(AGENPARL) – Roma, 31 ott – “Il Governo deve intervenire per assicurare in tempi ragionevoli l’assunzione dei vincitori del concorso bandito dall’Istituto per il Commercio con l’Estero”. Lo afferma il deputato di Fli, Luigi Muro, in un’interrogazione a risposta immediata rivolta al ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera.
“Nel 2008 la Presidenza del Consiglio dei Ministri autorizza l’ICE a bandire concorsi per l’assunzione di 360 unità, pubblicando, in seguito, la graduatoria definitiva con i 107 vincitori, ma solo nella primavera 2011 vengono autorizzate le prime quattro assunzioni che arrivano a 11 nell’estate 2012 – spiega Muro –. Dopo poco l’ICE viene soppresso e al suo posto viene istituita l’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ente sottoposto ai poteri di indirizzo e vigilanza del Ministero dello sviluppo economico che – continua Muro – reintegra i 450 dipendenti ex-ICE e colloca 140 dipendenti in esubero in mobilità presso il MISE. Alla nuova Agenzia viene comunque rimandato l’onere di proseguire le assunzioni concorsuali, generando un turn over che rende i tempi di attesa dei vincitori del concorso a dir poco biblici e ambigui mentre il governo dovrebbe garantire una risposta certa e dovuta ai vincitori del concorso”, conclude Muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *