Monthly Archives: giugno 2011

RIFIUTI: FLI, BOSSI NON OFFENDA NAPOLETANI, COLPE ALTROVE

(ANSA) – ROMA, 30 GIU – ”Bossi che si permette di scaricare la colpa sui napoletani e’ una roba da matti. Non e’ consentito a nessuno, figurarsi a Bossi, di offendere il popolo napoletano che non ha nessuna colpa in merito all’emergenza rifiuti. Se Napoli e’ ancora sommersa dalla monnezza non e’ colpa dei napoletani ma di una classe dirigente, sia di destra che di sinistra, che ha fallito e che ancora continua a fare danni”. Lo dichiara in una nota Luigi Muro, deputato di Futuro e Liberta’ e coordinatore regionale della Campania aggiungendo che Bossi farebbe meglio a ”sfogare la sua rabbia padana contro il coordinatore regionale del Pdl Campania. Chiedesse a lui – conclude – perche’ Napoli e’ ancora una ‘carta sporca”’. (ANSA). PDA/ S44 QBXO

P4: MURO (FLI), LA RUSSA SU PAPA?DIMOSTRA MAGGIORANZA SPACCATA

(ANSA) – ROMA, 29 GIU – ”Le parole di La Russa dimostrano il grande caos che regna all’interno della maggioranza e la fine di un governo che ormai non ha piu’ jolly da giocare. Dalla manovra al voto su Papa, le divisioni interne al Pdl e la spaccatura con la Lega sono ormai chiare a tutti mentre l’Italia continua ad affondare. Berlusconi abbia un briciolo di dignita’ e lasci Palazzo Chigi per il bene del Paese”. Lo dichiara in una nota il deputato di Futuro e Liberta’, Luigi Muro. (ANSA).

RIFIUTI: MURO (FLI), BOSSI NON OFFENDA NAPOLETANI. CHIEDA A PDL CAMPANIA

(ASCA) – Roma, 30 giu – ”Bossi che si permette di scaricare la colpa sui napoletani e’ una roba da matti. Non e’ consentito a nessuno, figurarsi a Bossi, di offendere il popolo napoletano che non ha nessuna colpa in merito all’emergenza rifiuti”. Lo dichiara in una nota Luigi Muro , deputato di Futuro e Liberta’ e coordinatore regionale della Campania.

”Se Napoli e’ ancora sommersa dalla monnezza – osserva – non e’ colpa dei napoletani ma di una classe dirigente, sia di destra che di sinistra, che ha fallito e che ancora continua a fare danni. Sfogasse la sua rabbia padana contro il coordinatore regionale del Pdl Campania e chiedesse a lui perche’ Napoli e’ ancora una ‘carta sporca”’.

P4:MURO (FLI),LA RUSSA SU PAPA? DIMOSTRA MAGGIORANZA SPACCATA

(ANSA) – ROMA, 29 GIU – ”Le parole di La Russa dimostrano il grande caos che regna all’interno della maggioranza e la fine di un governo che ormai non ha più jolly da giocare. Dalla manovra al voto su Papa, le divisioni interne al Pdl e la spaccatura con la Lega sono ormai chiare a tutti mentre l’Italia continua ad affondare. Berlusconi abbia un briciolo di dignità e lasci Palazzo Chigi per il bene del Paese”. Lo dichiara in una nota il deputato di Futuro e Libertà, Luigi Muro. (ANSA).

Muro (Fli): «Solidarietà a Caldoro, certo della sua estraneità»

Il parlamentare ribadisce: «Caldoro non può pagare per tutti»

Napoli 18:37 | 27/06/2011
NAPOLI- «Voglio esprimere la più piena solidarietà mia e di tutta la classe dirigente campana di Futuro e Libertà al presidente Caldoro, che sta gestendo una situazione difficilissima. La grave crisi che Napoli vive oggi è il frutto di almeno 15 anni di fallimenti e Caldoro non può pagare per tutti». Così Luigi Muro, coordinatore campano e parlamentare di Fli ha commentato la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati del presidente Stefano Caldoro nell’ambito dell’inchiesta sulla crisi dei rifiuti.
«La magistratura fa il suo lavoro e compie un atto dovuto di fronte ad una situazione davvero incresciosa, ma resto comunque fiducioso – conclude – che alla fine emergerà la totale estraneità del Presidente Caldoro».

 

[Continua a Leggere]

Comunicato stampa di oggi

“La situazione di Napoli è ormai insostenibile, e i cittadini non sono più disposti a tollerare lo sciacallaggio del Governo che ha usato più volte il dramma di una città come spot elettorale”. Lo dichiara Luigi Muro, deputato di Futuro e Libertà e Coordinatore regionale della Campania, che aggiunge:  “Il Sindaco De Magistris non sembra al momento in grado di affrontare con efficacia l’emergenza rifiuti, per questo si richiede un intervento urgente dell’Esecutivo, che ha il dovere di abbandonare le logiche di parte della Lega per mirare unicamente alla tutela della salute dei napoletani”.

“Ci avviciniamo all’estate e il rischio epidemie è elevato; l’obiettivo ora è superare l’emergenza, ma l’appello è alla responsabilità di tutti i livelli di governo, Comune, Provincia, Regione e Stato affinché si  risolva in via definitiva il problema dell’attribuzione delle competenze con lo scopo di garantire a Napoli una gestione del ciclo dei rifiuti degna di un paese civile”, conclude Muro.

Dl sviluppo/ Ok Aula Camera a odg contro richiesta ministeri Lega

Roma, 21 giu. (TMNews) – Via libera dell’Aula della Camera all’ordine del giorno, firmato da Luigi Muro (Fli- Terzo Polo), che impegna il governo a “rigettare la richiesta proveniente dalla Lega Nord di spostamento dei ministeri al Nord”.

Nel testo dell’ordine del giorno si legge inoltre che l’esecutivo si impegna aD “attuare in tempi brevi una concreta politica di rilancio dell’azione di governo tesa a valorizzare il mezzogiorno d’Italia, le sue risorse, migliorando le infrastrutture, applicando politiche economiche vole alla crescita complessiva dell’Italia utilizzando le risorse ambientali e turistiche del Mezzogiorno d’Italia, evitando di adottare posizioni isolazionistiche e disgregative”.

[Continua a Leggere]

Ministeri al Nord, “no” della Camera

Non ce l’ha fatta la Lega a realizzare le promesse di trasferire i ministeri in “Padania”, rinnovate a Pontida domenica scorsa: con 311 sì, 6 no e 180 astenuti, oggi la Camera ha detto “no” alla loro delocalizzazione al Nord, approvando un ordine del giorno proposto dal Pd. Tra gli astenuti, la stessa Lega e il Pdl. Il popolo leghista dovrà accontentarsi del trasferimento delle sedi di rappresentanza.

A sorpresa, passa anche una proposta del deputato Luigi Muro, in quota Fli, che impegna il Governo a “rigettare la richiesta proveniente dalla Lega Nord di spostamento dei ministeri al Nord”. Prevedibili momenti di tensione, durante la seduta, con i rappresentanti leghisti, che in massa abbandonano l’Aula in segno di protesta, insieme ad alcuni rappresentanti del Pdl, fra i quali il vicecapogruppo Corsaro.

 

[Continua a Leggere]

MURO(FLI): PDL VOTA ODG CHE RIGETTA SPOSTAMENTO MINISTERI

“Finalmente un gesto di responsabilità da parte del Pdl che ha votato in favore della mia proposta che prevede il rigetto della richiesta della Lega di spostare i Ministeri al Nord e chiede di attuare in tempi brevi una concreta politica di rilancio dell’azione di governo tesa a valorizzare soprattutto il Mezzogiorno d’Italia, le sue risorse, migliorando le infrastrutture e applicando politiche economiche volte alla crescita complessiva dell’Italia, utilizzando le risorse ambientali e turistiche del Sud ed evitando di adottare posizioni isolazionistiche e disgregative”. Lo dichiara in una nota il deputato di Futuro e Libertà, Luigi Muro, che aggiunge: “Auspico che vi sia sempre più una presa di coscienza da parte dei rappresentati della Camera, in particolare di quelli eletti nelle regioni del Sud, e che pongano al centro delle proprie iniziative il rinascimento del meridione, condizione necessaria per la crescita dell’Italia”.

“Ora il Pdl dovrà fare i conti con una Lega arrabbiata che perde sempre più consensi e che ha detto chiaramente che è pronta a staccare la spina se non dovessero essere accolte le richieste annunciate da Bossi a Pontida. A questo punto siamo curiosi di vedere la reazione del popolo leghista”, conclude Muro.

FLI: DIODATO-MURO, CON NOI 5 CONSIGLIERI PDL GIUGLIANO

(ANSA) – NAPOLI, 20 GIU – ”Ben cinque consiglieri comunali di Giugliano passano dal PdL a FLI per costituire il gruppo consiliare che fa capo al partito del presidente Fini”. Lo annunciano i vertici provinciali e regionali di FLI. ”La rapidita’ con cui si stanno formando i gruppi consiliari di Futuro e Liberta’ nei comuni della provincia di Napoli, a seguito delle continue adesioni che ci giungono, confermano la validità del progetto politico del Presidente Fini”. Lo dichiara Pietro Diodato, coordinatore provinciale del partito di Fini. “E’ la volta, infatti, del comune di Giugliano, secondo per importanza solo alla citta’ di Napoli “,prosegue Pietro Diodato, “dove i consiglieri comunali Pietro Ciccarelli, Carmine Maisto, Pasquale Ascione, Simona Palumbo e Giulio Di Napoli hanno lasciato il PdL per dare vita al gruppo consiliare di Futuro e Liberta”. “E’ emblematico”, conclude il coordinatore provinciale di FLI , “che il partito cresca in maniera più sostanziosa e qualificata laddove maggiore è stato il fallimento degli attuali schemi politici troppo distanti dagli interessi della collettivita”’. ”A Napoli e nella sua provincia – dichiara il deputato Luigi Muro coordinatore regionale di FLI – “cosi’ come nel resto della Campania, FLI ormai sta diventando il riferimento della gente e si propone come alternativa non solo al centro-sinistra, ma anche all’attuale centro-destra non piu’ in grado di intercettare le istanze del territorio.Il buon lavoro”, conclude Muro ” continuera’ a dare ulteriori frutti man mano che FLI si dispieghera’ lungo l’ambito regionale”.

(ANSA). COM-TOR/ S44 QBXO