Monthly Archives: maggio 2011

Ordine del Giorno 4362

Approvato all’ unanimità l’ Ordine del giorno A.C. 4362  per il voto all’ estero ai marittimi proposto alla Camera  dall’ on. Luigi Muro

In Italia, purtroppo, il diritto di voto è negato ai marittimi in navigazione e nei porti stranieri dalla mancanza di una legge che, come avviene per i residenti all’estero e per i militari in missione, assicuri l’esercizio di questo fondamentale diritto. La partecipazione politica rappresenta un principio fondamentale di ogni democrazia e, pertanto, il diritto-dovere di voto deve essere garantito a tutti i cittadini. “E’ doveroso ovviare ad una carenza normativa che si protrae da oltre mezzo secolo e dare effettività all’esercizio di voto anche ai cittadini temporaneamente all’estero, in quanto imbarcati in ragione dello svolgimento della propria attività lavorativa, attraverso la previsione di semplificate metodologie di voto per corrispondenza, e della possibilità per i naviganti, fuori residenza per motivi d’imbarco di votare sulla nave sulla quale si trovano, o di utilizzare gli uffici consolari legittimati” – dichiara l’ on. Muro. L’ Approvazione all’ unanimità dell’ Ordine del giorno A.C. 4362  per il voto all’ estero ai marittimi proposto alla Camera  dall’ on. Luigi Muro impegna il Governo a rivedere tempestivamente la legislazione vigente in materia, attraverso norme che rispondano, con rigore ed efficacia, alle particolari esigenze giuridiche e pratiche dell’esercizio del voto a bordo e all’estero, al fine di assicurare, finalmente, l’esercizio effettivo del diritto di voto ai lavoratori marittimi, in analogia a quanto previsto per i cittadini militari che si trovano all’estero. L’ iniziativa di Muro è accolta con soddisfazione dall’ isola di Procida, già nell’ ottobre 2010 la giunta comunale di Procida aderiva con delibera n.163 al comitato
“Voto ai Marittimi” consapevole della grande valenza che questa  categoria ha sul panorama nazionale e internazionale. E’ tempo di accelerare il percorso legislativo necessario ad ottenere una legge che riconosca ai marittimi imbarcati il diritto di voto.

Comunicato Stampa

Napoli/ Fli Campania: Nessun appoggio a candidati al ballottaggio

Simpatizzanti liberi di individuare chi sindaco votare

Napoli, 23 mag. (TMNews) – Da Fli Campania “nessun appoggio ai candidati a sindaco in ballottaggio” a Napoli. A ribadirlo, il coordinatore regionale Fli, Luigi Muro, il coordinatore provinciale e il coordinatore cittadino Ugo Maria Chirico, che “smentiscono categoricamente ogni ipotetico appoggio elettorale” da parte di alcuni candidati di Futuro e Libertà (Vincenzo Cacace, Giuseppe Rusciano, Andrea Iataresta e Gennaro Coscione, che proprio oggi hanno presentato ufficiale smentita presso la sede del coordinamento regionale Fli), ai candidati a sindaco in ballottaggio.

[Continua a Leggere]

Luigi Muro nuovo Coordinatore FLI Campania

Il vicepresidente di Futuro e Liberta’ Italo Bocchino e il coordinatore nazionale Roberto Menia ringraziando l’on. Crescenzio Rivellini per il lavoro svolto e, auspicando che la sua pausa di riflessione favorisca l’unita’ di FLI in Campania, hanno affidato all’on. Luigi Muro il compito di guidare il partito in Campania presentando le liste alle elezioni amministrative nell’ambito del nuovo polo e a Napoli comunque a sostegno del candidato sindaco Raimondo Pasquino. Contestualmente Pietro Diodato e’ stato nominato coordinatore di FLI a Napoli e provincia.

[Continua a Leggere]

“Nespoli? Mai mi sarei trovato al suo posto”. Intervista a Luigi Muro (Fli)

Al convengo regionale di Generazione futuro il deputato parla di merito e partecipazione giovanile alla politica. Non risparmia attacchi ai partiti meridionalisti: “Se il Sud cresce cresce l’Italia”

Luigi Muro, un po’ partenopeo e un po’ procidano, già An, deputato da dicembre 2010 per surroga, all’epoca candidato nelle fila del Pdl, poco più di un mese fa è passato a Futuro e libertà. Nel nuovo movimento guidato da Gianfranco Fini vede il compimento del progetto di Pinuccio Tatarella. Come Pietro Diodato. Che addirittura arriva ad affermare che era il Pdl quella «magnifica idea […] per riunire quel 65% di italiani che non sono di sinistra». Idea che sarebbe stata tradita da Berlusconi. Muro e Diodato sono intervenuti entrambi giovedì alla convention dei giovani futuristi della Campania, che si è tenuta in un ristorante di Afragola e alla quale hanno partecipato più di trecento giovani. Erano loro a dominare la scena, guidati dal coordinatore nazionale, Gianmario Mariniello, con poche vecchie leve: Diodato e Muro, che rivestono rispettivamente gli incarichi di coordinatore per la provincia di Napoli e coordinatore regionale del partito, e Biagio Montefusco, consigliere comunale di Afragola del Pdl passato a Futuro e libertà.

[Continua a Leggere]